Autismo: il 2 aprile la Tuscia si tinge di blu e fa rete

Autismo: il 2 aprile la Tuscia si tinge di blu e fa rete

Ogni anno il 2 aprile si celebra la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, per sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti di questo disturbo che ha una tale rilevanza sociale da far istituire all’Onu nel 2007 una giornata dedicata a questo tema.

Per l’occasione la Asl di Viterbo, in collaborazione con il Gruppo Asperger Lazio Onlus e il Cts di Viterbo, organizza dalle ore 14 alle 19, presso l’auditorium dell’Università della Tuscia, il convegno “Autismo, le realtà territoriali fanno rete“.

L’iniziativa è parte integrante delle manifestazioni in programma a livello nazionale in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo (World autism awareness day), istituita dalle Nazioni Unite nel 2007 con l’obiettivo di far conoscere questa forma di disabilità, promuovendo la ricerca e il miglioramento dei servizi e contrastando la discriminazione e l’isolamento a cui sono ancora esposte le persone autistiche e i loro familiari.

Nel corso del pomeriggio sarà dato risalto a tutti i soggetti della provincia interessati allo studio dello spettro autistico e verranno illustrati i servizi, le iniziative progettuali e le realtà territoriali che, a vario titolo, si occupano di questo disturbo.

“L’evento viterbese – commenta il direttore dell’unità operativa di Neuropsichiatria infantile, Marco Marcelli – vuole rappresentare un’occasione di riflessione sulle varie iniziative che scuole, servizi pubblici e privati, adottano per favorire l’inclusione dei soggetti autistici. È un momento importante che servirà per discutere e per fare il punto circa lo stato dell’arte del percorso intrapreso nella nostra provincia e per stimolare la creazione di una rete che garantisca una reale presa in carico, partendo dal prezioso contributo delle associazioni che fanno parte del nostro tavolo del volontariato della disabilità”.

Oltre agli interventi dei promotori della manifestazione, il programma prevede la proiezione del film documentario “Life, animated”: adattamento cinematografico del libro omonimo scritto dal giornalista premio Pulitzer del New York Times, Ron Suskind, che racconta la storia eccezionale e piena di speranza di Owen Suskind. Il film, uscito di recente nelle sale cinematografiche, ha già ottenuto un notevole successo di pubblico e di critica e la candidatura ai premi Oscar e al London critics.

Per tutta la durata dell’iniziativa, nel foyer dell’auditorum sarà possibile visitare gli spazi espositivi e gli stand allestiti degli enti, dalle associazioni e dalle cooperative che hanno aderito per ricevere informazioni, ma anche per presentare delle proposte o delle iniziative su cui riflettere insieme.

Al termine della giornata – prosegue Marcelli – presenteremo in anteprima il Centro di riferimento provinciale per i disturbi dello spettro autistico della Asl di Viterbo, con funzioni di diagnostica e di consulenza. Questo importante servizio, che vede la partecipazione e il coinvolgimento attivo delle unità operative di Neuropsichiatria infantile e di Psicologia, verrà inaugurato nei prossimi giorni e sarà attivo al terzo piano della Cittadella della salute di Viterbo”.

Inoltre la Cooperativa Sociale Alicenova, nata dalla fusione tra le cooperative Alice di Tarquinia e Sinergie di Formello, propone varie iniziative nei Comuni in cui opera: a Tarquinia, alle ore 17.30, il CAG – Centro di Aggregazione Giovanile in Via delle Torri 56 ospita “Accendiamo una luce sull’autismo”, concerto e aperitivo dei ragazzi del CAG con lancio di lanterne blu e desk informativo; a Formello presso la Mansio di Palazzo Chigi sarà distribuito materiale informativo su attività svolte e progetti in corso.

Alicenova aderisce all’iniziativa “Light It Up Blue” promossa dall’organizzazione mondiale Autism Speaks e nella notte del 2 aprile gli edifici e i monumenti più rappresentativi di due Comuni della Tuscia saranno illuminati di blu come segno visibile di attenzione e sensibilità nei confronti dell’autismo: a Viterbo Palazzo dei Priori, a Tarquinia la torre di Santa Maria in Castello il Pozzo Vipereschi, la fontana di Piazza Matteotti e Piazzale Europa.

 

Per conoscere tutte le iniziative in programma: www.fondazione-autismo.it

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *