NARRATIVA SUL BULLISMO: proposte di lettura

NARRATIVA SUL BULLISMO: proposte di lettura

I romanzi, le letture in generale, possono essere uno strumento importante per suggerire ai ragazzi strade diverse per affrontare i loro problemi. Grazie alle capacità che hanno i libri di creare empatia possono aiutare genitori ed insegnanti ad educare i ragazzi ai sentimenti e al rispetto di sé e e dell’altro… A superare le diversità, le differenze, tutto quello che è discriminante. Ci sono anche storie al bullismo tutto al femminile…perchè il bullismo non ha genere, nè estrazione sociale, nè colore.

Vi proponiamo alcuni titoli, ma ce ne sono molti altri, adatti alle diverse fasce d’età. A voi la scelta!!!

 

A TRECENTO KM ALL’ORA

di Guido Castiglia – Illustrazioni di Victoria Penrose Tarbell – Ed. Fondazione Alberto Colonnetti

Questo racconto nasce da un lavoro laboratoriale di prevenzione e di educazione alla legalità, svolto con alcune classi scuola secondaria di primo grado. Il racconto, che tratta di usuali rapporti tra adolescenti, non riconduce a fatti clamorosi di spettacolari vandalismi, né di violenze degne di stuntman cinematografici. La storia narra di un tradimento intimo e di un disagio crescente e devastante, perpetrato, in modo costante e latente, nei confronti di una ragazzina.

 

BULLI DI CARTA. La scuola della cattiveria in cento anni di storia

di ‪Enrico Badellino‪, Francesco Benincasa – Ed. SEI

Bulli e bullismo. Dalla realtà alla letteratura, andata e ritorno. Partendo da articoli di cronaca dell’immediata contemporaneità, una carrellata di personaggi letterari e cinematografici ci avvicina, in modo serio e divertente insieme, al fenomeno del bullismo nei suoi diversi aspetti e significati, nella sua evoluzione storica e sociale, cercando di coglierne le più urgenti caratteristiche, psicologiche, sociologiche e morali… Da Charles Dickens a Stephen King, dal perfido Franti deamicisiano ai “ragazzi di vita” di Pasolini, si giunge a figure odierne nelle quali i tratti del bullismo s’intrecciano a derive puramente delinquenziali o si prestano a inquietanti contaminazioni politiche d’ispirazione nazifascista. Il volume, concepito in forma antologica, presenta una serie di brani accompagnati dal commento a cura di Enrico Badellino. Nella Postfazione, il neuropsichiatra Francesco Benincasa delinea una sintesi e interpretazione degli aspetti e implicazioni del fenomeno del bullismo giovanile nella società contemporanea.

 

CAMMINARE CORRERE VOLARE

di ‪Sabrina Rondinelli‪ – Editore EL

Asja ha quattordici anni, l’aria spavalda e gli occhi inquieti. Vive in un quartiere popolare con una madre sempre depressa e va male a scuola. Ruba nei negozi e chatta con ragazzi più grandi. Esce di nascosto e si accanisce contro la sua compagna di classe Maria, troppo remissiva, troppo studiosa, troppo per bene. Asja è una ragazza difficile, cammina con fatica e non si separa mai dalle amiche del cuore. Poi un giorno si mette nei guai e tutto cambia. Inizia così una corsa alta ricerca della vera se stessa. Un romanzo sul bullismo al femminile raccontato dal punto di vista della “ragazza cattiva”. Sul significato dell’amicizia, della luce che accende dentro il primo amore e del valore del perdono. Età di lettura: da 13 anni.

 

“UN GOAL NON HA COLORI” Ciponews

di Luigi Garlando – Ed Piemme Il Battello a Vapore

La squadra di giornalisti è pronta per un nuovo Ciponews. Adam ed Eva sono stati sorpresi in un’uscita romantica, mentre nel campetto dell’oratorio si è giocata una partita originale: le Cipolline sono scese in campo con il viso dipinto di nero per dare solidarietà a Diouff, deriso dai bulli per il colore della sua pelle. Sarà un numero davvero speciale!

 

DI COME IL BULLO DIVENNE…ALBERO E GATTO  

di Barbara Bucchioni  – Edizione Mursia

La serenità di una piccola famiglia viene turbata dalla morte del padre, investito e ucciso da un pirata della strada. Il figlio Feliks reagisce con rabbia e si trasforma in un «bullo». Cattivo per le strade, poco impegnato a scuola, trova un duro lavoro al MasottMarket, il supermercato diretto dall’avido padrone, dove stringe un’amicizia pericolosa con un altro giovane dipendente, Stavian. Durante una delle sue scorribande, incontra un enigmatico antiquario che cercherà di fargli cogliere il punto di vista delle sue vittime, ponendolo di fronte alla drammatica alternativa fra il ritrovare la gioia di vivere e il perdersi per sempre. Ma Feliks, che ha ormai imparato a capire gli altri, riuscirà a capire e a guarire se stesso.

 

ESSERE O APPARIRE?

di Angelo Petrosino Illustratore: S. NotPiemme Collana: Il battello a vapore. Serie Valentina

È più importante essere se stesse o essere accettate dalle amiche? Rosaria, una compagna di Valentina, pur di apparire emancipata e brillante agli occhi di tre antipatiche ragazzine viziate, si mette in pericolo. Valentina sa che Rosaria è una brava ragazza e decide di “salvarla” dalle grinfie delle tre “bulle”. Età di lettura: da 10 anni.

 

MI METTO ALLA PROVA

di Narciso Forbice – Edizione Corsare

Narciso – così il traduttore, Luca Scarlini, ha reso l’originario Daffodil – è un ragazzino costretto dalla mamma ad indossare buffi cappelli,  e viene per questo preso in giro dai compagni.  Un testo ironico, magico e poetico dell’autore  Inglese Phiip Ridley, su un tema scottante come il bullismo  tra adolescenti.  Sul testo ha lavorato un gruppo di insegnanti che poi è andato in scena davanti ai propri alunni.

 

AMORE E… PICCHE!

di Aristide Emanuele Casucci – Editore Aracne

Cosa può succedere alla vita di un ragazzino delle medie, il giorno in cui trova un cappello davvero speciale? È ciò che ci racconta Aris, ovvero Aristotele, il protagonista di questa storia un po’ normale e un po’ bizzarra, quando entra nella sua vita un cappello scovato nel bidone dell’immondizia. Un incontro magico e provvidenziale perché Tim – il cappello – lo aiuterà a liberarsi dall’oppressione di un bullo, a fare amicizia e a coronare il suo sogno d’amore con la compagna di classe Iris. Tutto sembra andare per il verso giusto, fino a che…

Aristide Emanuele Casucci, a 12 anni, scrive questo primo romanzo. Il cappello, protagonista della storia, lo ha realmente acquistato ad un mercatino dell’usato, ed è stato suo inseparabile accessorio fino all’ispirazione di questo racconto.

 

LA GUERRA DEI CIOCCOLATINI

di Robert Cormier – Bur

Jerry Renault frequenta il Trinity, una scuola religiosa vecchio stile, dove due “bande” si fronteggiano: i Fratelli, professori e Preside, che con autorità gestiscono le vite dei ragazzi e i Vigili, una sorta di organizzazione scolastica segreta, dove gli studenti più grandi assegnano incarichi ai più giovani per tenerli a bada. Jerry per dieci lunghi giorni si rifiuterà di vendere le scatole di cioccolatini che annualmente la scuola deve rivendere per ricavare i fondi. Da sempre tutti lo fanno, ma ora un ragazzo si rifiuta trasgredendo alle regole. Preside e professori non comprendono e alla scadenza del decimo giorno quando tutti si aspettano da Jerry un sì lui dirà no. Ribelle inconsapevole ha deciso di portare avanti una sua lotta personale nei confronti di un Potere gestito da altri, ha deciso di “sconvolgere l’universo”, ma non sa quanto dure saranno le conseguenze del suo semplice e rivoluzionario gesto.

 

LA SCHIAPPA

di Jerry Spinelli- Oscar Mondadori

Donald Zinkoff è un ragazzino come tanti: corre, gioca, va in bicicletta. Aspetta con ansia la prima neve, sogna di diventare grande per fare il postino come il suo papà. Però in classe alza la mano di continuo anche se non sa la risposta, inciampa nei propri piedi, ride a crepapelle per una sciocchezza, prende tutto alla lettera. Insomma, è candido, entusiasta, pasticcione, incapace di fare del male, in un mondo che premia la voglia di competere, l’aggressività, la forza. Per questo gli altri ragazzi lo escludono e gli affibbiano un soprannome crudele. Schiappa. Un libro emozionante, profondo e divertente sull’importanza del fallimento e la concreta possibilità che un giorno una schiappa possa diventare qualcosa di diverso… perfino un eroe.

 

L’UOMO VENUTO DAL NULLA

di Mino MilaniBUR Biblioteca Univ. Rizzoli

Luca, terza media, è costretto a pagare un tributo a due bulli che lo aspettano tutte le mattine sulla strada verso la scuola. Non ha il coraggio per ribellarsi né per denunciarli, e si confida solo con la sua amica Deba. Ad aiutarlo non sarà suo padre, un uomo violento e distratto, né i compagni impotenti, né gli insegnanti disorientati. Ci riuscirà invece, con le parole e con i fatti, Davide, lo zio di Deba arrivato dall’Africa: un uomo misterioso, saggio e dalla rara capacità di ascoltare. A Deba, Luca e a tutti i loro amici Davide lascerà una lezione e un esempio di dignità, coraggio e umanità. Età di lettura: da 12 anni.

 

NEMICI PER LA PELLE

di Annalisa Strada – Ed. Simone per la Scuola

In questo libro la storia di Bruno, un bulletto pieno di sé, incrocia la vicenda di Ettore, il suo rivale storico.
I due, spalleggiati dai rispettivi amici che li seguono e li sostengono nelle loro “imprese”, si lanciano a vicenda una serie di provocazioni nell’intento di dimostrare la propria forza e di primeggiare sull’altro. Qualcosa però interviene a spezzare questa catena di violenze: Bruno è distratto dall’incontro con Hilde, verso la quale inizia a nutrire un sentimento nuovo, a lui sconosciuto.
La presenza di Hilde nella vita di Bruno, tuttavia, non gli eviterà lo scontro finale con il suo rivale di sempre, scontro che rivelerà le debolezze di entrambi.

 

SEPOLTO VIVO!

di Jacqueline Wilson Illustratore: N. Sharratt – Editore: SalaniVacanza

Per Tim e Biscotto l’estate è tutta piena di gelati, castelli di sabbia e picnic… Peccato che quei due orribili bulli da spiaggia non sembrano essere molto d’accordo! Jacqueline Wilson torna più scatenata che mai con un’avventura per tutti, esilarante e travolgente, carica di Pericoli Innominabili ma anche di risate, di amici e Imprese Eroiche, per tornare dalle vacanze più felici, e forse anche un po’ più grandi. Età di lettura: da 11 anni.

 

UN GIOCATTOLO DI NOME MARCO. Storia triste di ordinario bullismo scolastico

di Beppe Forti – Editore: Il Rubino

Marco è un ragazzo di 12 anni molto sensibile, buono ma debole, ed è vittima di brutti scherzi da parte della “Banda Bassotti”. Corrado è il capo-bullo del gruppo ed è lui che maltratta Marco più di tutti. Oltre che con Marco, Corrado e la banda, se la prendono anche con Irina, una ragazza considerata diversa solo perchè viene da un altro paese e non parla bene l’italiano. Tra i due ragazzi nasce una forte amicizia, fondata sulla solidarietà e il rispetto reciproco. Il culmine del loro rapporto si raggiunge quando Marco, in preda alla disperazione, tenta il suicidio e Irina riesce a fermarlo.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *