Una Giornata indimenticabile

Una Giornata indimenticabile

In occasione della Giornata della Memoria i ragazzi delle classi terze della scuola secondaria di 1° e le classi 5A, 5B e 5C della scuola primaria dell’Istituto Fantappiè hanno partecipato alla commemorazione dei tre ebrei viterbesi deportati ad Auschwitz nel 1944: Emanuele Vittorio Anticoli, Letizia Anticoli e Angelo Di Porto. Proprio davanti alla loro abitazione, in via della Verità n. 19, gli studenti hanno deposto di una corona di fiori  ed è stata scoperta una “pietra d’inciampo” fatta realizzare dal Comune di Viterbo dall’artista tedesco G. Demnig. Erano presenti, tra gli altri, il sindaco Leonardo Michelini, il dirigente scolastico Alessandro Ernestini e alcuni docenti dell’Istituto. Tre alunne della 1A e 3A hanno eseguito dei brani musicali con violino e flauto traverso: “Theme” di J. Williams (colonna sonora del film di Spielberg, Schindler’s list; Buongiorno Principessa di N. Piovani; Auschwitz di F. Guccini. A seguire ci si è recati nella palestra della scuola per una riflessione sui drammatici eventi di quegli anni con lo scrittore Mario di Sorte, autore del libro Oltre il lago, il quale ha raccontato alcune storie drammatiche che nei tragici anni della guerra si sono intrecciate con la storia della Tuscia. Tra l’altro sono stati riproposti alcuni oggetti-stoffe risalenti alla seconda guerra mondiale.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *